C/mmare del Golfo: scuole, progetti per il fotovoltaico

0
496

Il Comune di Castellammare del Golfo a caccia di fondi per dotare tutte le scuole del paese di impianti fotovoltaici. L’obiettivo è quindi duplice: non solo garantire un minor impatto ambientale ma anche godere di importanti economie risparmiando proprio sui costi delle bollette dell’energia elettrica. Con apposita determina il sindaco Nicola Coppola ha quindi incaricato l’ingegnere Simone Cusumano, in qualità di responsabile del Settore Lavori pubblici, di avviare la progettazione per la manutenzione straordinaria, messa in sicurezza e installazione dei pannelli fotovoltaici nei diversi plessi scolastici del paese. Per l’esattezza si sta lavorando alla progettazione nelle scuole “Crispi”, “Falcone-Borsellino”, “Pirandello”, “Navarra” e “Verga”. In questo modo l’amministrazione comunale potrà tentare di attingere dal bando emanato dall’assessorato regionale alla Pubblica istruzione, pubblicato in gazzetta ufficiale nel settembre scorso, mirato proprio ad assegnare fondi ai Comuni per adeguare le strutture scolastiche di competenza. Ovviamente per potere entrare in graduatoria utile servono i progetti esecutivi di cui il Comune si vuole dotare. Attraverso il decreto la Regione vuole in pratica avvalersi dello strumento dell’avviso pubblico per la manifestazione di interesse al fine di conoscere le attuali necessità e criticità del sistema delle infrastrutture scolastiche del territorio regionale, in carenza di un’anagrafe dell’edilizia scolastica aggiornata, in relazione alle specifiche finalità previste dagli obiettivi di servizi. Nello specifico i progetti dovranno essere mirati alla costruzione e al completamento di edifici scolastici e la costruzione di spazi da destinare agli impianti sportivi di base o polivalenti; oppure alle ristrutturazioni e alle manutenzioni straordinarie dirette ad adeguare gli edifici scolastici e le relative pertinenze alle norme vigenti in materia di agibilità e sicurezza delle strutture, incluso l’adeguamento dei relativi impianti, l’eliminazione delle barriere architettoniche, e la realizzazione di sistemi di antifurto e antintrusione. In ballo ci sono per tutta la Sicilia risorse per 32 milioni di euro e sarà fatta un’apposita graduatoria in base alla coerenza del progetto e alle necessità del singolo istituto scolastico. Il Comune castellammarese sta presentando istanza per cinque plessi con la speranza di potere riuscire a inserirne uno o più in posizione valida per il finanziamento. Gli importi massimi finanziabili per i pannelli fotovoltaici possono essere di 4 milioni di euro, e scendono ad un milione e mezzo per gli interventi di messa in sicurezza.