C/mmare del Golfo: artigiani, tirocini per disoccupati

Una pioggia di tirocini in arrivo per i castellammaresi. Il Comune ha infatti ottenuto il via libera per il recepimento dei fondi necessari per lo svolgimento di diversi stage nel settore dell’artigianato. Una doppia occasione quindi non solo per i disoccupati o anche per coloro che vogliono riconvertirsi nel mercato del lavoro ma anche per le aziende che potranno contare su nuova forza lavoro a costi praticamente irrisori. A darne notizia la stessa amministrazione comunale guidata dal sindaco Nicola Coppola, con particolare input arrivato dall’assessore ai Servizi a rete Salvo Bologna. Nello specifico a Castellammare dal prossimo 1 ottobre sarà di nuovo possibile candidarsi alle “Botteghe di Mestiere”. I giovani che vogliono diventare artigiani possono di nuovo mettersi in gioco. Stanno infatti per essere riaperti i termini per partecipare ai tirocini di Botteghe di Mestiere. Dal 1 ottobre al 4 novembre sarà possibile candidarsi ai 72 laboratori artigianali previsti dal secondo ciclo del secondo avviso. Dal 17 dicembre al 30 gennaio 2014 saranno invece aperte le candidature per i 5 laboratori artigianali previsti dal secondo ciclo del secondo avviso (seconda fase). Sempre dal prossimo 17 dicembre al 30 gennaio 2014 ci si potrà inoltre candidare alle 62 botteghe previste dal terzo ciclo del primo avviso. Le botteghe sono costituite da consorzi di imprese e laboratori artigianali e interessano oltre 1.000 aziende. Le candidature sono riservate a inoccupati e disoccupati che abbiano un’età compresa tra i 18 e i 29 anni non compiuti. Gli aspiranti tirocinanti potranno iscriversi attraverso il sistema informatico di Italia Lavoro. Poi saranno direttamente le imprese a selezionare i 10 partecipanti previsti per ogni ciclo. “Nell’ottica che il vero affare è saper fare – sostiene il primo cittadino – i giovani avranno l’opportunità di apprendere un mestiere a elevata componente manuale e di diventare competitivi sul mercato del lavoro. Durante i sei mesi di formazione riceveranno una borsa mensile di 500 euro, ma soprattutto acquisiranno conoscenze, competenze e capacità per trovare un’occupazione o per avviare un’attività artigianale in proprio. Buona fortuna a tutti i nostri giovani castellammaresi”.