C/mmare del Golfo, allarme osteoporosi

Una donna su quattro in provincia di Trapani soffre di problemi di fragilità alle ossa. L’allarme giunge dalla “Società mediterranea di medicina dello sport” che da due anni sta lavorando ad un progetto di prevenzione e sensibilizzazione per contrastare il problema dell’osteoporosi nel territorio trapanese nell’ambito della campagna “Muoviti non mollare l’osso”. Questa mattina è stata organizzata una tappa a Castellammare del Golfo, presso il centro diurno anziani, che si trova nel parco urbano “Villa Olivia”. Il problema dell’osteoporosi ha una grande incidenza in provincia e lo dimostrano i dati emersi a conclusione della scorsa campagna informativa nel corso della quale sono state effettuate ben 700 visite a donne comprese tra i 35 e i 70 anni.

Nella mattinata a Castellammare del Golfo i dati che sono emersi sono anche più allarmanti: sul centinaio di visite effettuate, il 10 per cento è risultato con osteoporosi, mentre ben il 22 per cento ha evidenziato l’osteopenia. A conclusione della visita la “Società mediterranea di medicina dello sport” ha anche dato dei consigli alle donne per contrastare o evitare l’insorgere di questa patologia, dando principalmente spazio all’attività fisica

Il Comune di Castellammare ha sostenuto l’iniziativa e, considerati i riscontri allarmanti, ha annunciato che proseguirà sulla strada di appoggiare altre simili iniziative.

La “Società mediterranea di medicina dello sport” proseguirà in questa attività di sensibilizzazione in tutto il territorio provinciale: prossime tappe a Castelvetrano, il 4 e 5 maggio a Trapani e il 18 maggio ad Alcamo