C/mare del Golfo “Per le vie del borgo…”, gli studenti raccontano la città ai turisti

 

“Per le vie del borgo… La scuola racconta la scuola, nella storia la chiesa Madre si racconta”: è il progetto Unesco patrocinato dal Comune di Castellammare del Golfo e curato dall’istituto autonomo comprensivo “G. Pitrè- A. Manzoni”.  Due giorni in cui gli studenti fanno da guida in italiano ma anche in inglese e francese, ai cittadini e turisti che vorranno approfondire la conoscenza della città. «Una importante iniziativa educativa perché è un momento di crescita per gli studenti dell’istituto comprensivo “Pitrè – Manzoni” che sono già consapevoli del patrimonio storico che ci appartiene e lo promuovono con gli stessi cittadini, turisti e quanti vorranno conoscere la nostra storia, cultura e dunque identità -affermano il sindaco Nicolò Coppola e l’assessore alla Cultura Salvo Bologna-. Il progetto Unesco “Per le vie del borgo” conferma il valore della collaborazione tra Istituzioni». Un prezioso lavoro di ricerca e approfondimento storico, quello degli studenti, che prosegue, dunque, anche fuori dalle aule scolastiche. Con il supporto determinante, ovviamente, degli insegnanti e della dirigente scolastica Grazia Maria Sabella. Oggi pomeriggio, 6 giugno, alle ore 16,30, gli alunni della scuola media e delle classi quinte della primaria, aprono le porte del centro storico alla cittadinanza. Alle ore 19, nella piazza davanti il castello arabo normanno, la classe II A della scuola media si cimenta con una “Intervista immaginaria a Federico II” di A. Camilleri. Domani, mercoledì 7 giugno, nella chiesa Madre, alle ore 17,30, è prevista la conferenza “La chiesa Madre a 500 anni dalla sua fondazione”, a cura del professore Giuseppe Vito Internicola. Evento che sarà allietato dal coro della scuola media e dalle classi quinte della scuola primaria.