Chiuso oggi e domani lo Zingaro

0
360

Arriva lo scirocco forte e caldo e la Riserva Naturale dello Zingaro rischia. Sono state disposte le chiusure di oggi e domani all’accesso ai bagnanti e visitatori della Riserva per prevenire incendi e preservare anche nel caso l’incolumità dei visitatori, turisti e bagnanti.

L’allarme è scattato non solo per lo scirocco che da due giorni impazza sulla costa Castellammarese dove si trova la Riserva ma anche e sopratutto perchè diversi focolai d’incendio sono scoppiati proprio in concomitanza con lo scirocco.

Il pronto intervento di Canadier, elicotteri, vigili e uomini della Forestale ha consentito che i principi d’incendio restassero circoscritti e domati.

Gli incendi alla riserva Naturale dello Zingaro hanno una memoria storica devastante con la concomitanza proprio del vento di scirocco che alimenta le fiamme appiaccate qusi sempre da piromani.

Non si esclude infatti che anche questi ultimi focolai della zona Scopello e Zingaro siano stati provocati in modo doloso. Il ricordo dell’incendio dell’estate del 1996 che devastò quasi totalmente la Riserva è ancora vivo nella memoria di tutti.

Il fenomeno degli incendi dolosi, quest’anno minori rispetto al passato, non si è mai purtroppo estinto e il vento di scirocco appunto ne alimenta e istiga la possibilità, vento impetuoso e incontrollabile che fa correre le fiamme ovunque ci sia vegetazione.

I focolai di questi ultimi due giorni, spenti dagli interventi dell’uomo, potevano essere pericolosamente devastanti se nons i fosse intervenuto subito e prontamente con ausilio di Canadier ed elicotteri e da terra con mezzi antincendio ma sopratutto per la presenza dei parafuoco costruiti appositamente e che bloccano il propagarsi degli incendi circoscrivendoli in zone limitate e isolate e impedendo che le fiamme si propaghino oltre.