Centro Alzheimer, istituiti 4 posti letto sollievo

    Porta la data di ieri, 25 febbraio, la disposizione ufficiale, a firma del direttore sanitario Aziendale Ernadez e del Commissario Straordinario dell’ASP di Trapani De Nicola, relativa all’istituzione di quattro posti letto sollievo presso il centro alzheimer, allocato all’interno della Cittadella della Salute di Erice Casa Santa.

    “Tale istituzione – ha spiegato Ernandez – fa seguito ad una rivalutazione dei bisogni assistenziali dei pazienti affetti da alzheimer, questa direzione sanitaria ha realizzato un sopralluogo presso il Centro Diurno di Trapani che ha consentito una completa e approfondita valutazione della struttura. Nello specifico sono stati presi in considerazione e approfonditi tutti gli aspetti organizzativi, si è effettuata una verifica degli spazi presenti nonché una analisi dei dati storici riferiti ai ricoveri con particolare attenzione al turn over dei pazienti”.

    De Nicola tiene ad evidenziare che “per quanto concerne l’assistenza semiresidenziale per pazienti fragili, l’ASP di Trapani in piena osservanza delle direttive regionali contenute nel Programma Operativo 2010-2012, ha previsto in piano attuativo aziendale, con proiezione triennale (2012/2014), in un’ottica di assistenza in rete e di miglioramento della stessa assistenza sul territorio provinciale, la realizzazione di due centri diurni semiresidenziali uno a Trapani presso la Cittadella della Salute ed uno a Marsala presso la struttura dell’ex ospedale.

    Oltre quanto pianificato in termini di assistenza ai pazienti fragili il Centro Diurno di Trapani, che ospita al suo interno l’ambulatorio di psicogeriatria e che è dotato di n°2 posti letto in regime di day hospital, da oggi andrà incontro ad una implementazione del servizio grazie all’attivazione di n°4 posti letto sollievo. Infine – ha concluso De Nicola – vale la pena evidenziare che in tempi brevi l’offerta sanitaria rivolta ai pazienti fragili verrà ulteriormente migliorata grazie all’attivazione di n° 22 posti letto in Residenza Sanitaria Assistita”.