Castellammare del Golfo-Ztl e aree pedonali diventano permanenti

0
516

Diventano definite aree pedonali e zone a traffico limitato che erano state istituite temporaneamente all’inizio della scorsa estate dal Comune di Castellammare del Golfo. Il provvedimento è arrivato dal comandante della polizia municipale, Giorgio Collura, che ha firmato la relativa ordinanza. Ad essere confermate le aree Pedonali permanenti 24 ore su 24 in corso Garibaldi, nel tratto compreso tra le vie Marconi e Verrazzano, in corso Bernardo Mattarella, tra le vie Marconi e De Gasperi, e di prorogare con effetto immediato in maniera permanente le Ztl, dalle 20 alle 6 dell’indomani, nella via Fiume, tra le vie Marina Petrolo e Bolzano, in via Bolzano, tra la via Fiume e Piazza Santangelo, e in via Arciprete Militelli. Ad essere istituita anche l’area pedonale permanente 24 ore su 24 nella piazza Madonna delle Grazie. Nel contempo vengono confermate anche le zone a traffico limitato, anche qui H 24, nei quartieri attorno a piazza Cairoli, via Chiusa e Matrice. I residenti dell’isola pedonale del corso Garibaldi vengano autorizzati alla sosta nella via Nunzio Nasi o nella Ztl limitrofa, mentre i residenti dell’isola pedonale di corso Bernardo Mattarella nella via Roma. Inoltre sono già subentrati da qualche mese i cosiddetti pass bianchi e non più quelli collegati ad un’auto. In pratica ogni proprietario di immobile ha un pass a disposizione di cui può disporre liberamente apponendolo nel veicolo utilizzato al momento. Chi violerà queste disposizioni andrà incontro ad una multa che può varirare da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500. Prende quindi corpo questo nuovo assetto della viabilità con cui i residenti ma soprattutto i commercianti e chi verrà da fuori dovranno convivere in modo permanente. Dunque il piano sperimentale in centro storico diventa definitivo: negli anni passati a Castellammare la Ztl era stata istituita solo alla Cala marina e nella zona del quartiere Chiusa e Madrice. In pratica non si può più entrare nel centro storico castellammarese con l’auto dalle 18 e sino all’alba dell’indomani. Si era parlato di cambiare anche qualcosa in piazza Petrolo, con l’ipotesi di trasformarla a doppio senso, ma alla fine non sembra essersene fatto più niente. Il sindaco Nicola Coppola è stato anche inondato dalle critiche e lo stesso ha ammesso che ancora qualcosa da miglirare c’è. Ad esempio il limite di Castellammare del Golfo rimane quello della penuria di parcheggi ed un solo autobus urbano da 25 posti, che in estate fa la spola dal parcheggio ampio del cimitero al centro del paese, è troppo poco. Situazione a cui entro l’inizio della prossima estate si dovrà dare una risposta.