Castellammare del Golfo-Rifiuti, dalla prossima settimana torna la raccolta dell’umido

0
281

Da lunedì prossimo a Castellammare del Golfo riprende la raccolta dei rifiuti organici su tutto il territorio. Si è sbloccato il problema creato in seguito alla chiusura della piattaforma in cui Castellammare scaricava, la ditta D’Angelo di Alcamo. Nella cittadina marinara è dallo scorso 2 marzo che non si raccoglie più la frazione umida, con tanti malumori da parte dei residenti costretti a doversi riprendere in casa la spazzatura dopo aver constatato che la ditta autorizzata non la ritirava. “Abbiamo cercato immediatamente un altro sito dove conferire l’organico dopo che l’impianto di Alcamo utilizzato ci ha comunicato dall’oggi al domani di essere impossibilitato a ricevere altra frazione umida – spiega il sindaco Nicola Rizzo -. Individuata subito una soluzione alternativa diretta, si è reso necessario fare il nuovo contratto ed altri adempimenti burocratici in maniera quanto più veloce possibile”. Ultimate le procedure già lunedì a Castellammare del Golfo si ritirerà nuovamente il sacchetto dell’umido per conferire nel nuovo sito: “E’ chiaro che si sono verificati disagi per la cittadinanza anche se non dipendenti dalla nostra volontà o organizzazione – aggiunge il primo cittadino -. A partire da lunedì 11 marzo la raccolta della frazione organica tornerà ad essere regolare e ci scusiamo ancora con la cittadinanza per i disagi degli ultimi giorni”. Ritorna alla normalità quindi il servizio con la ripresa del regolare calendario: l’umido tornerà ad essere raccolto 4 volte a settimana, lunedì martedì giovedì e sabato; lunedì la plastica; mercoledì carta e cartone; il venerdì a settimane alterne vetro e lattine; mercoledì e venerdì indifferenziato; infine ogni martedì e giovedì la raccolta dei rifiuti ingombranti ma solo dietro prenotazione all’Agesp, la società che gestisce il servizio di raccolta in paese.