Castellammare del Golfo-Quartiere Madrice, si cambia: da isola pedonale a Ztl permanente

0
402

Il quartiere Madrice a Castellammare del Golfo nelle ore serali sarà vietato alle auto. Non solo per il periodo estivo, come fatto dal Comune negli ultimi anni, ma addirittura permanentemente. O almeno sino a che non ci sarà un nuovo provvedimento in materia. Così ha deciso la giunta guidata dal sindaco Nicola Coppola che ha modificato la precedente delibera. Ma questa non è l’unica novità: infatti questo quartiere, che praticamente è il cuore del centro storico della cittadina marinara, si trasforma da isola pedonale estiva per l’appunto a zona a traffico limitato. Quindi sarà vietato l’ingresso ai veicoli in zona soltanto dalle 20 e sino alle 6 dell’indomani mattina. L’amministrazione comunale ha quindi deciso di rimettere mano all’assetto viario del centro cittadino che già da qualche anno è oggetto di sperimentazioni al traffico veicolare. Quindi da isola pedonale estiva si passa a Ztl permanente, quindi per tutto l’anno. Le strade dove ci sarà il divieto di accesso sono: le vie Verrazzano, Puccini, Buffa, Sarcona, Costamante, Carollo, Arciprete Militelli, Arco Florio, Galatioto, Matrice, Re Federico e Salvato, oltre che Largo Petrolo e le piazze Madrice e Castello. Confermata la novità introdotta del varco videocontrollato: quindi una telecamera rivelerà eventuali infrazioni. Cosa importante sono i pass per i residenti: il regolamento prevede che da quest’anno potranno essere garantiti due pass per ogni nucleo familiare che non è in possesso di un’autorimessa, più un altro eventuale pass a richiesta per un terzo veicolo dietro il pagamento di 15 euro mensili. A proprietari o affittuari di box, o ancora a proprietari di attività commerciali, artigianali, pubblici esercizi o studi professionali verrà rilasciato invece un solo pass a titolo gratuito; infine per le strutture ricettive, affittacamere, B&B, ubicate all’interno della zona a traffico limitato, verrà rilasciato un permesso libero ogni 4 camere, per un massimo di 3 permessi, dietro pagamento di 15 euro mensili per singolo pass. Per le auto immatricolate Euro 6, quelle ibride, a metano e gpl, per i ciclomotori Euro 2 e moto Euro 3, con motori a 4 tempi, è prevista una riduzione rispettivamente pari al 10 per cento, qualora debba essere rilasciato permesso a pagamento.