Castellammare del Golfo-L’inferno a Balata di Baida, a fuoco 2 ettari di macchia mediterranea

Nonostante le temperature rigide di questi giorni, che nelle ore serali sono scese a 3 gradi, a Castellammare del Golfo la notte appena trascorsa è stato un inferno di fuoco.

Sono andati distrutti all’incirca 2 ettari tra macchia mediterranea e sterpaglie all’ingresso della frazione di Balata di Baida, sul monte Marcanzetta. Ci sono volute ben 12 ore di intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Alcamo per avere ragione delle altissime lingue di fuoco.

A quanto pare le fiamme sarebbero partite da un unico punto. Non ci sono dubbi sul dolo anche per le temperature abbastanza rigide. Possibile che qualcuno abbia dato fuoco alle sterpaglie del proprio terreno e non sia stato più in grado di controllare il rogo.