Castellammare del Golfo, il Megafono lancia il candidato sindaco

0
465

Il Megafono a Castellammare del Golfo va per la sua strada ed esce allo scoperto presentando il suo candidato a sindaco. Il movimento sorto su iniziativa del presidente della Regione Rosario Crocetta ha deciso di lanciare la pedagogista Maria Tesè, 46 anni, esponente di Arcidonna e da tempo impegnata sul fronte di progettazioni europee. Due le liste a suo supporto: oltre al Megafono c’è anche “Cambiamenti”, aggregazione civica nata alla fine dello scorso anno e composta interamente da giovani. La candidatura della Tesè è stata presentata questa mattina nell’aula consiliare del Comune. Per la donna non c’è mai stato in passato alcun ruolo di primo piano in politica o all’interno delle istituzioni. L’unico precedente è stata la sua candidatura al consiglio comunale nel 2008 nelle liste del Partito Democratico con cui sino all’ultimo si è cercato un dialogo senza però riuscire a trovare una sintesi. Il programma politico-amministrativo si basa nel tentativo di volere aggredire le varie emergenze che si registrano in paese. Ma, come ammette candidamente la stessa Tesè, non si discosta concettualmente da quello di altre aggregazioni politiche. La grande differenza sta nel fatto che il movimento cercherà di sfruttare le sue risorse umane interne con l’obiettivo di raccogliere quanti più fondi Europei attraverso la progettazione. Ancora resta qualche giorno prima della presentazione ufficiale delle candidature e delle liste. Proprio per questo il Megafono e Cambiamenti si dicono ancora aperti a raccogliere nuove aggregazioni, escludendo però i partiti

 

MARIA TESE’

Candidata sindaco C/mmare del Golfo

 

Questa è la seconda candidatura ufficiale a Castellammare del Golfo. Prima di lei si era già presentato alla cittadinanza Salvatore Fundarò supportato da una sola lista civica che rappresenta un’ala del dilaniato Partito Democratico. Per il resto Udc, Pdl e l’aggregazione dei 9 consiglieri uscenti ex berlusconiani e finiani dovrebbe presentare un proprio candidato alla poltrona più importante del paese.