Castellammare del Golfo-Casa a fuoco, devastata dalle fiamme la cucina

Un fornellino accesso, o forse qualche corto circuito. Difficile potere stabilire con esattezza le cause dell’incendio esploso questa notte all’interno di un’abitazione di via Mamiani, stradina che sbuca sulla principale via Francesco Crispi a Castellammare del Golfo. Sono stati attimi di vero panico quando qualche residente della zona lancia l’allarme al centralino dei vigili del fuoco del distaccamento di Alcamo per segnalare la fuoriuscita di altissime lingue di fuoco dall’abitazione al primo piano. Fortunatamente dentro casa, in quel momento, non c’era nessuno. I pompieri sono entrati all’interno e hanno salvato il salvabile. Le fiamme sono state circoscritte al solo vano della cucina-soggiorno dove praticamente tutto è andato distrutto. Mobili, infissi, pareti, persino il tetto è stato danneggiato dalle altissime temperature. Sul posto anche due pattuglie dei carabinieri della stazione di Castellammare del Golfo e della Compagnia di Alcamo. Non ci sono dubbi comunque sul fatto che a scatenare le fiamme sarebbe stata una causa accidentale. I vigili del fuoco, al loro arrivo, hanno appurato che porte e finestre era chiuse e quindi nessuno è potuto entrare dall’esterno. L’abitazione è occupata da una famiglia che ha in affitto l’immobile. I pompieri non hanno dichiarato la precarietà della struttura che quindi non è stata sgomberata anche se necessiteranno massicci interventi di manutenzione. Si presume che alla base delle cause del rogo ci possa essere stata qualche disattenzione da parte dei residenti prima di uscire da casa: forse hanno scordato qualche elettrodomestico accesso. Siccome l’intero vano è andato completamente distrutto e tutto è stato devastato dalle fiamme non è stato possibile accertare con precisione le cause dell’incendio.