Castellammare del Golfo-Amministrative, altro candidato sindaco: panorama frammentato

Si preannuncia una campagna elettorale a Castellammare del Golfo all’insegna della totale frammentarietà politica. La conferma in queste ore con il quarto candidato sindaco ufficiale. Si tratta di Nicola Rizzo, 57 anni, ingegnere, che è l’aspirante primo cittadino in forza al neonato movimento “Oltre” che si pone come “rottura” e alternativa all’attuale amministrazione comunale in carica. Un gruppo politico che si definisce abbastanza trasversale, senza una chiara connotazione politica, con “varie espressioni  della  società,   nell’intento  di individuare  uomini e  donne  che  possano   intavolare un  progetto  di  buon  governo  per la  città”. Rizzo è stato indicato come candidato sindaco e in un comunicato stampa viene annunciato che ha accettato l’investitura: “Sarà presentata una lista – viene precisato nella nota – di cui faranno parte tutte quelle espressioni che si riconoscono in un progetto moderato di sviluppo qualitativo della città”. Prima di lui altri tre i candidati sindaco che hanno ufficializzato la loro discesa in campo e già messo in moto la macchina elettorale. Negli ultimi giorni si è presentato con un’uscita pubblica ufficiale Giuseppe Lo Porto sostenuto dal movimento “Cambiamenti”, mentre l’altra aspirante primo cittadino, Laura Ancona, ha reso noti particolari di programmi e lista. Lo Porto, 53 anni, dirigente scolastico e volto nuovo della politica, è venuto allo scoperto presentando la sua candidatura alla città nella “Sala del Cinquecentenario” del Palazzo Municipale: “Noi ci rivolgiamo a chi vuole davvero che le cose cambino – ha evidenziato Lo Porto -, senza fare proclami ma agendo con fatti concreti. Guardiamo ad un’evoluzione culturale, ad una rieducazione di tutti noi”. Laura Ancona, 33 anni, consigliera comunale uscente, avvocato e figlia dell’ex sindaco della città Giuseppe, ha presentato invece il simbolo della lista civica che lo sosterrà che prende il nome di “Idee giuste”. “Idee Giuste – spiega – non è soltanto il simbolo della lista civica, ma rappresenta, piuttosto, la ragione che ha ispirato il nostro progetto politico per la ‘nuova era’ di Castellammare del Golfo. La nostra intenzione, infatti, è proprio quella di proporre le giuste idee per la nostra città, e di individuare il giusto modo per attuarle”. Prima di Lo Porto e Ancona aveva ufficializzato la propria candidatura anche Franco D’Angelo, 64 anni, imprenditore, sostenuto dal movimento Idea Sicilia dell’assessore regionale Roberto Lagalla. Per il resto vi sono diverse incognite ancora, a cominciare da quel che farà il sindaco uscente Nicola Coppola che nei giorni scorsi è stato esortato dal Pd a ricandidarsi e lui continua invece a temporeggiare. Il Movimento 5 Stelle invece dovrebbe a breve ufficializzare il nome di Salvatore Bonghi; nel centrodestra sino ad oggi unità d’intenti tra Udc, Forza Italia, Diventerà Bellissima ed altre forze di estrazione civica ma ancora non è stato indicato il candidato.