Castellammare del Golfo, affidata progettazione depuratore. A breve crono-programma

I servizi integrati, e quindi la progettazione esecutiva,  per la costruzione del nuovo depuratore di Castellammare del Golfo, sono stati appaltati. Adesso, dopo proclami e fiumi di parole, potrà essere definito un crono-programma abbastanza veritiero. Un milione 320mila euro per realizzare anche i nuovi collettori di via Medici e di zona Cerri necessari al convogliamento dei reflui. L’opera, per la mancanza della quale il comune è da anni in infrazione da parte dell’Unione Europea e alcuni ex amministratori e dirigenti sono sotto processo, vanta un finanziamento di 18 milioni e mezzo. Cinque sono invece destinati al sistema fognario di Scopello e alla conduttura che porterà i reflui fino agli impianti di depurazione. In un primo momento, per il borgo marinaro, si era invece parlato della costruzione di un altro mini-depuratore.