Donna arrestata a Palermo con 411 grammi di cocaina. Indaga la Procura

Un normale controllo a Palermo nell’ambito dei servizi predisposti per il rispetto delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria, ma i finanzieri del Comando Provinciale scoprono 411 grammi di cocaina a bordo di un’autovettura sulla quale viaggiava una donna di Mazara del Vallo.

La pattuglia delle Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria di Palermo, dopo che il mezzo si era fermato all’alt, ha notato subito un esagerato nervosismo della 44enne mazarese. M.D.M. le iniziali,  che ha anche fornito motivazioni poco chiare circa la sua presenza a Palermo e quindi  fuori dal comune di residenza.

La susseguente ispezione del mezzo ha poi permesso di rinvenire, occultati all’interno di uno zaino di colore nero, due involucri di plastica trasparente contenenti complessivamente 411 grammi di cocaina. La droga, qualora immessa sul mercato illecito all’ingrosso, avrebbe causato un guadagno di oltre 16.000 euro. La donna di Mazara del Vallo, che dovrà anche rispondere del mancato rispetto delle prescrizioni anti-COVID, è stata quindi arrestata in flagranza di reato e associata alla Casa Circondariale Lorusso-Pagliarelli, a disposizione della Procura della Repubblica.

La droga è stata inviata al laboratorio di analisi mentre gli investigatori cercheranno di capire la provenienza della cocaina e se la 44enne mazarese rappresenti un ingranaggio di un vasto giro di smercio di droga. Da capire anche se quanto sequestrato fosse destinato ad arrivare a Mazara del Vallo o da qualche altra parte.