Castellammare del Golfo-Abbandono rifiuti, nascono squadre di vigli urbani e volontari

Controlli a tappeto dei rifiuti abbandonati con avvio di riscontri di tracciabilità per risalire a chi li ha lasciati per strada. L’iniziativa parte dal comando di Polizia municipale su input dell’amministrazione comunale che vuole in questo modo porre un freno all’emergenza igienico-sanitaria specie nelle zone più periferiche: “Abbiamo predisposto controlli mirati, – afferma il sindaco Nicola Coppola – con squadre di vigili che verificheranno la provenienza dei rifiuti, perché non è più accettabile che i cittadini continuino ad abbandonare immondizia di ogni genere, in particolare alla periferia della città. Si stanno predisponendo in queste ore le nuove misure per tentare di arginare l’abbandono di rifiuti. La decisione è stata presa in seguito a questi due giorni di blocco del servizio di raccolta a causa dei problemi riscontrati nella discarica di Trapani dove è rimasto fermo il conferimento. Puntualmente, quando la raccolta subisce anche questo breve stop, le periferie finiscono per essere inondate di spazzatura di ogni tipo: “Le emergenze di accumulo rifiuti – bacchetta il primo cittadino – avvengono solamente perché alcuni cittadini e locali commerciali o non fanno affatto la differenziata o abbandonano i rifiuti in periferia e creano discariche. Un fatto che non possiamo più accettare perché chi è corretto e puntale è costretto a subire per colpa di alcuni che ritengono di essere legittimati a gettare i rifiuti ovunque”. Il Comune ha quindi organizzato pattuglie di vigili urbani che saranno coadiuvate da volontari e protezione civile: massimo rigore nei controlli del rispetto di orari e giornate. In più apriranno i sacchi dei rifiuti e verificheranno il contenuto al fine di risalire a chi ha abbandonato il rifiuto. “Passiamo a misure molto più severe – prosegue il sindaco Nicolò Coppola – come le verifiche dello street control, multe salate e denunce per chi persevera con tali comportamenti che danneggiano l’ambiente, il decoro, l’immagine di  questa città e fanno lievitare i costi. L’amministrazione comunale, nonostante difficoltà ed emergenze che negli ultimi anni hanno riguardato tutta la Regione, si è sempre spesa cercando di offrire un servizio puntuale. Certamente si sono verificati disagi, ma è anche vero che manca la collaborazione dei cittadini ai quali ci appelliamo perché contribuiscano a mantenere la pulizia e il decoro della città”. Al fine di incrementare la raccolta differenziata l’amministrazione comunale, in collaborazione con la ditta Agesp ha anche avviato una campagna informativa nelle scuole. Le classi più “virtuose” delle scuole elementari e medie che in due mesi, con il progetto “carta viva nelle scuole” hanno raccolto i maggiori quantitativi di carta, domani mattina alle 11,30 all’arena delle rose, saranno premiate da Silvia Bongiorno, titolare della ditta Agesp, ideatrice e curatrice del progetto che ha riscosso notevole interesse degli studenti.