Carnevale-Festeggiamenti ad Alcamo e a Castellammare del Golfo

CARNEVALE

Carnevale 21016Seppur in tempi di ristrettezze economiche sia ad Alcamo che a Castellammare del Golfo c’è comunque voglia di festeggiare la ricorrenza più scanzonata dell’anno: il Carnevale. In effetti non comporterà alcun onere finanziario per il Comune il Carnevale Alcamese, affidato anche per la seconda edizione all’associazione Terra degli Elimi, a cui il commissario straordinario, Giovanni Arnone, ha concesso il patrocinio gratuito. Anche quest’anno, dunque, le sfilate dei carri allegorici per le vie principali della città, animate da tanta musica e balli in maschera, saranno realizzate grazie a tanta buona volontà e ai contributi di sponsor privati che, sulla scorta del successo dello scorso anno, non hanno fatto mancare il loro prezioso supporto. Non hanno, invece, accolto l’invito a partecipare alla manifestazione, con propri gruppi, le scuole alcamesi, a cui l’associazione già qualche mese fa si era rivolta. Solo qualche classe lo ha fatto, ma privatamente. Ciononostante, l’adesione degli alcamesi pare sia stata notevole: come l’anno scorso i gruppi partecipanti saranno cinque, ma il numero dei componenti è considerevolmente cresciuto: si va dai quaranta ai cento elementi ciascuno. Ogni gruppo seguirà le proprie musiche e delle apposite coreografie. Il programma prevede, per domenica 7 e martedì 9 febbraio, il ritrovo dei gruppi alle ore 15.30 a piazza Bagolino e alle ore 16.30 la partenza della sfilata che percorrerà corso VI Aprile, piazza Ciullo, corso VI Aprile fino a piazza Pittore Renda, poi il ritorno verso corso VI Aprile e piazza Ciullo. Qui alle ore 20.30 l’arrivo di tutti i gruppi e alle ore 21.00 il via alla serata danzante con deejay. Martedì 9, durante la serata conclusiva, si terrà la premiazione dei gruppi. Si comincia prima, invece, a Castellammare del Golfo con un calendario di iniziative lungo quattro giornate. Un Carnevale dedicato soprattutto ai più piccoli con sfilate di maschere, mascotte e personaggi Disney. Giovedì 4 febbraio dalle 10:30 del mattino, il plesso “Crispi” dell’istituto comprensivo Giuseppe Pitrè, ha organizzato una sfilata in maschera per le vie cittadine; sabato 6 febbraio, invece, dalle 16,30, “magia del carnevale e sfilata di maschere” alla villa Margherita. Quindi domenica 7 febbraio, dalle ore 15, a villa Olivia, musica e maschere a cura dell’associazione “Genitori di Buona Volontà” che hanno previsto anche la rappresentazione di “Cappuccetto Rosso” con il teatrino delle marionette. Il Carnevale dei piccoli si concluderà martedì 9 febbraio: dalle 16,30, a villa Olivia con la parata di maschere Disney a cura della Frappè animazione.

«L’amministrazione comunale quest’anno ha voluto regalare alcuni momenti dedicati ai più piccoli» spiegano il sindaco Nicolò Coppola e l’assessore alla Cultura Marilena Barbara sottolineando che vi è stata «un’attenzione particolare per i bambini, veri protagonisti del Carnevale, cercando di far tornare il sorriso, almeno per un po’, anche agli adulti. Un carnevale per regalare serenità ai bambini ed un po’ di ottimismo ai nostri concittadini. Ringraziamo soprattutto le associazioni e tutti coloro che collaborano attivamente, come l’associazione Genitori di buona volontà».