Carcasse di auto, eternit e plastiche. Carabineri sequestrano sito fra Alcamo e Castellammare

La discarica abusiva sequestrata

Due coniugi sono stati denunciati per gestione non autorizzata di discarica di rifiuti speciali, pericolosi e non. Il sito, vicino al confine fra Alcamo e Castellammare del Golo, era stato individuato da un elciottero del 9° Nucleo di Palermo nel corso di un servizio aereo-fotografico. Le immagini dall’alto avevano accertato che in un terreno, sito in territorio Alcamo, vi fosse la presenza di una discarica abusiva di rifiuti speciali pericolosi, tra cui autovetture e lastre di eternit, e non pericolosi quali materiali in plastica, legno e materiali inerti in genere.

Sul posto si sono quindi recati i carabinieri della stazione di Castellammare del Golfo, coadiuvati da personale dell’Arpa-Sicilia, che hanno deferito in stato di libertà marito e moglie nonché sequestrato l’intera area di complessivi 1000 metri quadri. L’operazione rientra nell’ambito dei servizi, recentemente incrementati dal comando privinciale dei carabinieri, finalizzati al contrasto della recrudescenza dei reati ambientali.