Campo rinuncia alla doppia carica. Cappero e Mirabella subentrano a Scibilia e Viola

L’assessore allo sport e alla mobilità del comune di Alcamo, Giuseppe Campo, mantiene l’impegno di non accumulare cariche e, a differenza di quanto fatto per parecchio tempo dai suoi colleghi di partito Vittorio Ferro e Vito Lombardo, rinuncia al seggio di consigliere comunale e mantiene invece soltanto la carica all’interno della giunta Surdi. Un gesto sicuramente apprezzabile da parte di Campo che ha così rinunciato alla certezza di un mandato che sarebbe durato fino al termine della consiliatura, vale a dire fino a maggio 2021, quando invece la sua attuale carica assessoriale potrebbe essere revocato dal sindaco Surdi in qualsiasi momento.

L’assessore Giuseppe Campo era stato interpellato dal segretario generale del Comune per succedere alla consigliera Noemi Scibilia, dimessasi dalla carica per motivi di lavoro. Dovrà trasferirsi alla scuola militare di Predazzo dopo aver vinto un concorso nella Guardia di Finanza. Campo ha risposto che “rinuncia alla carica di consigliere comunale per continuare a svolgere il suo ruolo in Giunta con le deleghe alla mobilità sostenibile, salute e sport”. Al posto della giovanissima Scibilia subentra quindi in consiglio comunale, per gli ultimi 18 mersi di mandato, Agata Cappero, dirigente di una cooperativa che si occupa di assistenza scolastica, che alle amministrative del 2016, sempre nella lista del movimento 5 Stelle, raccolse 410 preferenze.

La composizione del gruppo consiliare pentastellato registra un altro cambiamento e sempre causato dalle dimissioni di un altro giovanissimo membro, Francesco Viola. Anche lui ha vinto il concorso in Guiardia di Finanza e dovrà prendere servizio a l’Aquila, in Abruzzo. In questo caso la surroga era stata automatica e nessun altro aveva dovuto pronunciare la sua rinuncia. Al posto di Viola subentra infatti il primo dei non eletti, Pietro Mirabella, dipendente dell’Enel, che alle ultimi elezioni comunali aveva raggiunto quota 420 voti. I due consiglieri comunali dimissionari. Scibilia e Viola, sono stati i più giovani in assoluto eletti nel massimo consesso civico alcamese.