Campionati internazionali di judo, incetta di medaglie per gli atleti alcamesi

Judo internazionale di scena nello scorso fine settimana a Koper-Capodistria  (Slovenia) in occasione della  tappa del campionato europeo cadetti 2017 (Europen cup cadet 2017), alla quale hanno preso parte ben 250 atleti di 17 nazioni diverse.   Sono stati 14 i medagliati azzurrini Under 18 (1 oro, sei argento, 8 Bronzo). Un ottimo risultato con conquista della medaglia d’argento per il giovane talento alcamese, non nuovo ad imprese del genere, Cristiano Grimaudo (66 kg)  che ha centrato tale obiettivo dopo cinque agguerriti incontri, che, gli consente di continuare la scalata nella ranking-list mondiale di categoria cadetti. Oggi è collocato entro i primi 200 posti della nutrita schiera di atleti di categoria. Un risultato  ampiamente soddisfacente anche per il tecnico Cristina Cianti che: “sottolinea come sempre più i suoi allievi a tali livelli siano e stiano ancora maturando sotto il profilo tecnico ponendo in essere ogni capillare nozione loro impartita nei quotidiani sacrifici di allenamento ed apprendimento”. Altro impegno per i Judoka alcamesi è stata la 3^ edizione della “Guido Sieni Judo Cup” una sorta di rievocazione dello storico Trofeo internazionale “Guido Sieni” che per 25 anni ha portato a Sassari i più forti judoka del mondo, e veniva considerato come un torneo di preparazione ai campionati Mondiali. Anche qui, la scorsa domenica, una medaglia d’argento da parte del giovanissimo Michele Amodeo. A conclusione del fine settimana dedicato a questa disciplina sportiva si è svolta a Catania la 14^ edizione del trofeo “Alle pendici dell’Etna”,  valevole come 3^ tappa del “Criterium Giovanissimi Sicilia” e 3^ tappa del Grand Prix Sicilia “Esordienti A”.  Anche qui i giovanissimi atleti alcamesi hanno ben figurato tra gli oltre 300 atleti di 25 società portando a casa 1 medaglia d’oro con Chiara Lentini, 3 medaglie d’argento con Noemi Di Leonardo, Aurora Evola e Miriam Catanzaro, 1 medaglia di bronzo per il piccolo Ivan Manno e un incoraggiante 5° posto per l’altro Judoka alcamese Giuseppe Vilardi.