Calcio Eccellenza: Alba Alcamo, con la Folgore indetta la giornata bianconera

 

Potrebbe essere la partita della svolta quella di domenica prossima, inizio alle 15, con l’Alba Alcamo che affronta al “Catella” La Folgore Selinunte, che viaggia col vento in poppa e che occupa il secondo posto in classifica. I bianconeri tra campionato e Coppa sono reduci da tre sconfitte consecutive, aggravate dalla raffica di ammonizioni e di qualche espulsione di troppo. Parlare di crisi non è quindi esagerato. L’allenatore Riccardo Chico domenica recupera Alderuccio, Giglio e Manfrè che hanno scontato le squalifiche, ma ha perso Maltese appiedato dal giudice sportivo. Intanto c’è stato un faccia a faccia tra presidente, allenatore e giocatori per cercare  di scoprire i motivi di questo rendimento che chiaramente non soddisfa. Pare che siano state dissipate molto nubi e che i giocatori hanno detto che daranno il massimo per risalire la china. Alla vigilia del campionato le aspettative erano altre ma i bianconeri hanno la forza di reagire. Intanto per domenica prossima la società ha indetto la giornata bianconera: tutti pagheranno il biglietto d’ingresso che è di 8 euro. La società spera che i tifosi siano numerosi, anche perché  la serie A non gioca per gli impegni della nazionale, in modo da evitare di correre che siano di più i sostenitori della Folgore, che sono comunque benvenuti e che dimostrano di essere attaccati alla squadra, mentre ad in città sulle vicende dell’Alba c’è apatia e disinteresse. Sarebbe necessaria una svolta: tifosi numerosi sugli spalti, sostegno del Comune, che oggi non c’è,  per evitare che il calcio scompaia poiché  continuando di questo passo anche il più appassionato dei dirigenti potrebbe gettare la spugna. Giuseppe Maniscalchi