Calcio: Alcamo, iscrizione ad un passo

0
402

L’accordo è stato raggiunto ieri, oggi la firma per l’ufficialità: l’Alcamo calcio va quindi verso l’iscrizione al campionato di eccellenza 2013-2014. Praticamente a 24 ore dalla scadenza in Lega per depositare documenti e soldi per l’iscrizione, il vessillo bianconero riesce a salvarsi da una quasi certa uscita di scena dal calcio dilettantistico. Nel corso del vertice di ieri la vecchia e la nuova società, alla presenza anche di alcuni esponenti dell’amministrazione comunale, hanno trovato l’intesa: in sostanza il presidente uscente Pietro Daidone si farà carico dei debiti da saldare inerenti alla sua gestione. Questo è stato il passaggio saliente che ha convinto la nuova cordata di imprenditori, composta da Giuseppe Milotta e Baldo Marchese, a farsi carico di iscrivere la società nel campionato di Eccellenza. Un’intesa in extremis e che sino a 24 ore fa appariva davvero impossibile dal momento che proprio Milotta e Marchese avevano manifestato l’intenzione di tirarsi indietro nel rilevare la società per motivi legati alle modalità del passaggio di consegne. Milotta e Marchese hanno anche già individuato il prossimo presidente in loro rappresentanza: si tratta di Gianni Grasso.  Già questa mattina uno dei dirigenti dell’Alcamo calcio, Pietro Zangrì, che dovrebbe essere confermato, si è recato in lega a Palermo per chiedere un ulteriore allungamento dei termini per l’iscrizione della squadra al prossimo campionato. La scadenza è prevista per domani, dopo che già l’Alcamo ha usufruito di una prima deroga. I tempi per la nuova società sarebbero strettissimi: se l’accordo sarà ratificato oggi avrebbe appena qualche ora per chiudere il cerchio da punto di vista burocratico e finanziario.