Calatafimi: “Tramonti Elimi”, kermesse di successo

Dopo la partenza boom del primo appuntamento, ritorna oggi “Tramonti Elimi” a Calatafimi, la kermesse organizzata dalla Pro Loco con il supporto del Comune, dell’ente parco di Segesta, dell’associazione Amici della musica e dell’azienda locale Privati dispensa vini. Il debutto sabato scorso è stato un successo con oltre 500 presenze registrate, ben oltre le previsioni della vigilia. In pratica si propone il tramonto al tempio di Segesta, che sarà possibile ammirare dalle 19 alle 21 con conversazioni su musica, teatro e letteratura. Il biglietto di ingresso al parco consentirà di assistere al tramonto al tempio e alle iniziative culturali in programma. Inoltre darà diritto ad un’agevolazione sull’acquisto dei prodotti della vetrina enogastronomica e alla visita guidata gratuita al Castello Eufemio. Un evento che si ripeterà tutti i sabati di questo mese. Anche oggi quindi appuntamento alle 19 al tempio di Segesta e alle 22 nell’atrio dell’ex convento di San Francesco di Calatafimi dove ci sarà la vetrina enogastronomica di prodotti tipici, spettacolo folk e la successiva visita guidata al Castello Eufemio. Oggi il tema sarà “Il teatro classico, il nostro passato, il nostro futuro”, conversazione sull’origine della tragedia e sulle grandi opere del teatro greco con Salvatore Romano e Donatella Bonanno, con il soprano Luciana Di Bella e l’attrice Giorgia Di Giovanni. A disposizione ci sono ampi parcheggi e per gli amanti della tradizione si potrà anche salire su un carretto siciliano, messo a disposizione dall’associazione “Il Carretto”, che collegherà piazza Duca degli Abruzzi sino al convento di San Francesco. Ci sarà poi anche un percorso molto caratteristico per raggiungere il castello Eufemio.

Il cartellone degli eventi prosegue poi il 20 settembre con il tema “Una chitarra, una passione”, conversazione con il chitarrista Francesco Buzzurro. Si chiude il 27 con “La caduta delle dee: viaggio nella sicilianità al femminile”, conversazione sui personaggi femminili degli scrittori Enzo Di Pasquale, Beatrice Monroy, Elena Pistillo; con la collaborazione degli allievi del conservatorio Scontrino di Trapani e degli allievi della scuola di teatro Eris di Mazara del Vallo. L’amministrazione comunale sta puntando molto sul turismo tanto che ha già avviato lòe procedure per valorizzare proprio il Castello Eufemio

Near’s first plan of action
chanel espadrilles How to Look Pretty in Pictures

Vintage clothes are so special
woolrich jackenUniqlo has restocked their slim fit OCBDs again and the