Bonventre incontra i vertici di Siciliacque

0
328

Giovedì scorso il sindaco di Alcamo, Sebastiano Bonventre insieme al Vice Sindaco, Giacomo Paglino, al segretario comunale, Cristofaro Ricupati e al geometra Piero Girgenti del servizio idrico comunale, ha incontrato i vertici dell’azienda Siciliacque, la società responsabile del settore della adduzione dell’acqua potabile per la Regione Siciliana.

Bonventre aveva già incontrato, qualche settimana fa, i responsabili dell’azienda perché La Siciliacque ha appena provveduto ad assegnare la gara per le prove di portata relative al pozzo di Inici, dal quale si dovrà attingere l’acqua fruibile per la Città di Alcamo. Adesso bisogna valutare quale sia la portata reale dell’acqua del pozzo, ovvero iniziare le prove di portata e analizzare il campione per l’esame della potabilità dell’acqua, tutte operazioni che sono già in itinere, dunque nel più breve tempo possibile potranno valutarsi i risultati.

L’incontro è servito per discutere l’eventualità che la gestione dell’approvvigionamento idrico complessivo alcamese possa essere gestito da parte di Siciliacque; ed, ancora, è stato preso in considerazione lo stato del dissalatore, le cui condutture sono state, in alcune parti, appena sostituite.

Il primo cittadino ha affrmato: “Da quando si è insediata la mia Giunta, l’impegno per affrontare il problema dell’approvvigionamento idrico è stata una priorità della nostra attività, la volontà è quella di avviare un percorso utile  e definitivo per la risoluzione di una situazione critica che si protrae da troppo tempo e che riveste un’importanza fondamentale per la vita di tutti i cittadini, poiché l’acqua è un bene indispensabile.”