Bollette della luce esorbitanti alla Regione

Tra le spese che concorrono al deficit della regione Sicilia anche quele correnti sembrano essenzialmente alte a dismisura. Addirittura Crocetta ha cominciato a dispensare, a quanto pare, anche consigli su come risparmiare come in un condominio o una normale famiglia.

 

La Regione si è accorta che spende ogni anno circa 200 milioni in energia elettrica e per correre ai ripari ora invia a ogni dipendente un vademecum in cui, tra l’altro, suggerisce di limitare l’uso dell’ascensore e dei condizionatori. È un’analisi spietata di sprechi e cattive abitudini, quella che l’ufficio dell’Energy Manager ha messo per iscritto in un dossier di una decina di pagine.

 

L’ufficio speciale guidato da Salvo Cocina ha studiato i consumi in tutte le strutture che gravitano sul bilancio regionale – assessorati, Asi, Asp, ospedali, Opere pie, Iacp, enti parco, Eas, Esa e così via – scoprendo che a utilizzare energia sono circa 80 mila dipendenti pubblici. E che solo per le strutture del mondo sanitario si spendono ogni anno 100 milioni.