Balestrate, la giunta approva il PUDM. Previsti lidi, ristori, aree per sport e cani

Balestrate avrà nuove norme per utilizzare le zone di demanio marittimo e quindi le spiagge. La giunta municipale, guidata dal sindaco Vito Rizzo, ha infatti approvato il nuovo PUDM, il Piano di Utilizzo del Demanio Marittimo. “Uno dei principali obiettivi dell’amministrazione, di quelli che si ripetono in ogni campagna elettorale, – ha detto il primo cittadino – diventa finalmente
realtà”.

Con il nuovo strumento vengono pianificate e disciplinate le attività legate all’utilizzo della spiaggia al fine di perseguire un uso sostenibile e razionale del sistema costiero che, pur mirando ad una
valorizzazione economica dell’area, possa minimizzare l’impatto
ambientale. Tante le nuove opportunità di investimento che verranno
offerte in tutto il litorale balestratese. In particolare nella spiaggia est (dal confine con Trappeto al porto) sono previsti un punto ristoro, due aree attrezzate per pratiche sportive, una per l’accesso animali di affezione e un’altra attrezzata per la balneazione; due stabilimenti balneari; un’area di ormeggio, rimessaggio e noleggio natanti nonché attività di ristorazione.

Nella spiaggia balestratese ovest, quella più grande che sorge dal lato di Alcamo Marina sono in programma sempre il punto di ristoro,
un’area attrezzata per pratiche sportive e una per l’accesso degli ‘amici a 4 zampe”. Poi anche qui l’area di ormeggio, rimessaggio e noleggio dei natanti. Il nuovo piano di utilizzo del demanio marittimo di Balestrate, per diventare operativo, necessita della validazione da parte dell’assessorato regionale territorio e ambiente. “Mi auguro che l’iter sia veramente rapido – ha detto il sindaco Vito Rizzo – per consentire così al consiglio comunale di esprimersi a stretto giro e dare piena efficacia al piano”.