Balestrate-Esercenti sporcaccioni, scattano le prime multe

BALESTRATE. Sacchetti ammassati ovunque a deturpare uno degli angoli più importanti e in vista del centro storico. Da una segnalazione fatta su facebook (nella foto) scattano i controlli e si individua anche l’autore dello scempio: un noto locale notturno. Ecco l’esempio di quando i social network diventano davvero strumenti di aiuto sociale. A farne le spese però un esercente che è stato multato dal comando di polizia municipale dietro input dell’assessore all’Ambiente Rosario Vitale. E da qui viene annunciato che partiranno dei controlli serrati già dalla prossima settimana con particolare attenzione ai comportamenti dei negozianti del centro storico. Intanto è partita una prima offensiva dei caschi bianchi ed ora il titolare dell’esercizio commerciale rischia una bella multa per avere messo fuori dalla propria attività un enorme quantitativo di immondizia e scatoloni di carta al di fuori dell’orario consentito secondo quanto stabilito dall’ordinanza che disciplina la raccolta porta a porta: “Si sta valutando la sanzione da comminare che può variare da 50 a 500 euro, dipendi i casi – precisa l’assessore – ma si può arrivare anche a 3 mila euro”. Il caso specifico è accaduto in via Repubblica, all’altezza dell’unica scala pedonale che si collega al porticciolo turistico, al famoso sentiero del pescatore ormai totalmente vandalizzato e per questo dismesso. “Uno scempio – è stato denunciato su Fb, con tanto di foto – che si verifica dove vi è una delle più belle vedute dello splendido mare di Balestrate, dove sorge il più rinomato albergo del paese e dove sorge uno dei più eleganti ristoranti della provincia”. A seguito di questo post nella stessa mattina è scattato il blitz dei vigili urbani, accompagnati dall’assessore all’Ambiente, che hanno contestato la violazione dell’ordinanza. “I rifiuti erano stati lasciati lì – sottolinea Rosario Vitale – alla chiusura dell’attività e quindi non negli orari previsti per il conferimento all’esterno. Questo comunque è solo l’inizio di un’attività serrata che farò effettuare ai vigili urbani. Servono dei controlli in merito mirati a tutte le attività commerciali”. In questo momento Balestrate è ancora in pieno fermento con tante case affittate dai turisti e certamente queste non sono scene che possono giovare all’immagine del paese.