Balestrate: decoro urbano, pugno duro del Comune

0
462

Doppio turno di raccolta dei rifiuti a Balestrate. L’accordo è stato stretto tra il Comune e l’Ato Palermo 1, l’ente che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, con l’obiettivo di migliorare e implementare la raccolta nell’ottica di garantire un più efficiente decoro urbano. Infatti la raccolta porta a porta che è stata organizzata sino ad oggi non ha soddisfatto l’amministrazione comunale. Alla base di tutto però ci sono due motivi: uno è legato alla carenza del servizio svolto dall’Ato, che in passato più volte a causa di problemi finanziari ha dovuto sospendere la raccolta; un altro è invece da imputare al mancato rispetto dell’ordinanza per il conferimento all’esterno delle abitazioni dei rifiuti da parte dei cittadini. E’ proprio a loro che il sindaco Totò Milazzo si rivolge, richiamandoli al senso civico.

Da qualche giorno i doppi turni di raccolta sono partiti in via sperimentale. Nelle periferie il porta a porta e lo svuotamento dei cassonetti avviene dalle 5 alle 13 all’incirca, nel centro urbano invece dalle 11 e sino alle 17, con esposizione del sacchetto consentita solo tra le 10 e le 12. Questo fine settimana servirà al sindaco per mettere a punto definitivamente gli orari di raccolta. Da questo punto di vista però il primo cittadino è intenzionato ad andare avanti anche sul piano della repressione. Infatti sta anche facendo predisporre un’ordinanza che prevede sanzioni da 50 a 500 euro per chi lascia il sacchetto fuori dalla propria abitazioni al di fuori degli orari consentiti e per il volantinaggio selvaggio, oppure ancora per occupazione abusiva di suolo pubblico. Il pugno duro è stato intrapreso per effetto proprio delle continue violazioni