Balestrate, completata la stabilizzazione. In 39 firmano a tempo indeterminato

0
448

Per loro è stato certamente uno dei momenti più importanti della loro vita, quasi quanto un matrimonio o la nascita di un figlio. Possono sembrare esagerazioni ma quando, dopo circa 30 anni di precarietà, di proroghe e di rischio licenziamento, arriva finalmente la stabilizzazione a tempo indeterminato, probabilmente il paragone appare calzante. 39 lavoratori, nella tarda mattinata, hanno sottoscritto i contratti che li lega, fino all’età pensionabile, al comune di Balestrate.

Volti distesi e gioia nell’apporre le firme e nel lasciare la sede municipale. Da domani saranno in servizio, sempre nei loro consueti posti di lavoro, ma stavolta senza più preoccupazioni sul loro futuro. Si tratta di dipendenti comunali di tre categorie, B, C e D, che sono stati così stabilizzati seppur sempre a part-time. Il loro orario lavoro settimanale sarà infatti di 24 ore, due terzi di quello a tempo pieno. Nel giro di un anno si è quindi conclusa favorevolmente la procedura di stabilizzazione ed il risultato, ovviamente, fa gongolare il sindaco di Balestrate Vito Rizzo.

“Tutto ciò è stato possibile – ha detto il primo cittadino – grazie all’intenso lavoro avviato dalla direzione programmazione finanziaria e personale e al rispetto di diversi criteri e vincoli di finanza pubblica nell’ultimo quinquennio, fra i quali il rispetto del pareggio di bilancio, il contenimento della spesa di personale e il mantenimento dell’ente in condizioni non strutturalmente deficitarie. Abbiamo finalmente dato certezze – ha concluso Vito Rizzo – ai dipendenti che da 30 anni vivevano nella preoccupazione per il loro futuro”.