Balestrate-A fuoco il lido “Le Vele”, dubbi sulla matrice del rogo

Incendio all’alba di oggi ai danni di un lido a Balestrate. Per cause che sono ancora in corso di accertamento le fiamme hanno aggredito e danneggiato parzialmente uno stabilimento balneare del paese, posizionato nel lungomare “Felice D’Anna”. Il rogo ha danneggiato un gazebo, la staccionata in legno e il chiosco-bar del lido “Le vele”. L’allarme è scattato intorno alle 4 del mattino: sul posto un mezzo del distaccamento dei vigili del fuoco di Partinico che ha cercato di circoscrivere immediatamente le fiamme. I pompieri, a conclusione dei rilievi effettuati sul posto, non hanno potuto accertare la matrice dell’incendio. Non è stata infatti riscontrata la presenza di liquido infiammabile o di qualsiasi altra traccia che possa inequivocabilmente ricondurre le cause al dolo, così come però i vigili non sono stati nemmeno in grado di risalire ad un’eventuale malfunzionamento dell’impianto elettrico o di qualche apparecchiatura. Quindi il caso, come sempre più spesso accade, viene ascritto nell’elenco di quelli le cui cause sono ancora tutte da accertare. Ad avere aperto un’indagine in merito la compagnia dei carabinieri di Partinico, competente per territorio. Il lido è gestito da una società con sede legale a Palermo. Non è comunque la prima volta che si verificano incendi ai danni di lidi sul lungomare di Balestrate. Nel 2009 si verificò alla “Baia le Grotte”, ed anche in quel caso non fu mai accertata realmente la matrice del rogo. Poi vi fu anche un secondo incendio ai danni dello stesso lido ma questa volta al deposito di via Mazzini, e quindi non nel lungomare. I carabinieri al momento mantengono il più stretto riserbo sulle indagini e non escludono alcuna pista, quindi tenendo in considerazione sia la possibilità che l’incendio possa essersi sviluppato accidentalmente sia che dietro possa esserci la mano di qualche piromane.