Balata di Baida chiusa ai mezzi pesanti

Istituito il divieto di transito ai mezzi pesanti all’interno del centro abitato della frazione di Balata di Baida.

L’obiettivo è quello di eliminare situazioni di pericolo dopo il crollo del muro di contenimento del costone lungo la corsia di marcia direzione Trapani-Palermo, del tratto di strada statale 187 al Chilometro 28+450.

La corsia era stata chiusa al traffico veicolare dopo l’accertamento della caduta e l’eccesiva inclinazione del muro di contenimento, da parte della protezione civile comunale e dai vigili del fuoco di Trapani che hanno anche evidenziato le lesioni sui piloni di cemento del sovrastante cavalcavia. L’Anas aveva dunque convogliato tutto il traffico all’interno della frazione agricola castellammarese, con numerosi disagi e pericoli per i residenti a Balata di Baida. I lavori di messa in sicurezza sono già stati avviati e la prefettura, dopo un incontro, ha accolto la proposta del sindaco di non far passare almeno il traffico pesante da Balata di Baida.

Bresciani ha quindi emesso l’ordinanza che prevede “il divieto di transito ai veicoli di massa a pieno carico superiore a 3,5 t, nella frazione di Balata di Baida, con direzione Castellammare-Trapani e Trapani-Castellammare, eccetto bus di linea, mezzi pesanti dei residenti e mezzi pesanti di massa superiore a 3,5 t che devono scaricare generi di prima necessità, con effetto immediato e fino al termine dei lavori, così come disposto dalla segnaletica stradale verticale”. Adesso l’Anas ha finalmente apposto la relativa segnaletica stradale che rende operativo il divieto fino al termine dei lavori