Auto contro bus di linea, due morti alle porte di Castelvetrano

E’ salito a due il numero dei morti nel tragico incidente stradale che questa mattina ha coinvolto, a Castelvetrano, un pullman della ditta Autoservizi Salemi. Il mezzo, impegnato nella tratta che da Palermo giunge a Marsala, attraversando alcuni paesi belicini, si è ribaltato lungo la statale 119 a causa di un oscontro con un’autovettura che procedeva in senso inverso.

L’impatto è avvenuto alle 9.10 sulla strada che collega Santa Ninfa a Castelvetrano, quando una Ford Fiesta avrebbe oltrepassato la carreggiata, forse per un colpo di sonno o un malore del conducente, e investito il mezzo dell’Autoservizi
Salemi, in arrivo da Palermo con a bordo 13 passeggeri. Dopo il medico che era alla guida della Ford è morto anche un infermiere che viaggiava a bordo del bus.

L’auto è finita in una scarpata ai margini della strada mentre il pulman si è adagiato su di un fianco finendo fuori dalla sede stradale.

Nel sinistro sono state coinvolte altre tre auto e alcuni sono i feriti più gravi. Uno è stato sottoposto a intervento chiurgico. A bordo del pullman si trovavano diversi sanitari che
lavorano all’ospedale di Marsala. L’automobilista deceduto, un medico castelvetranese, prestava invece servizio nel presidio territoriale di emergenza a Santa Ninfa e aveva appena finito il
turno notturno.

Sul posto dell’incidente, avvenuto sulla 119 in prossimità di una curva e di un passaggio a livello, sono intervenuti gli agenti
della Polizia Municipale di Castelvetrano che hanno effettuato i rilievi, i carabinieri della stazione e della compagnia nonchè i vigili del fuoco che hanno estratto il cadavere dall’autovettura finita nella scarpata.