Arrestato spacciatore a Custonaci

    0
    547

    Trovato in possesso di numerose dosi di sostanza stupefacente pronte per la vendita: così i Carabinieri di Custonaci insieme ai colleghi di Alcamo, hanno arrestato sabato, il 39enne Alessandro Cataldo, fratello di Giuseppe Cataldo, arrestato lo scorso 11 settembre per il brutale omicidio di Vincenzo Mangiapane, ucciso a bastonate, al culmine di una lite tra vicini di casa.

    Già prima dell’omicidio di Vincenzo Mangiapane, i militari dell’Arma avevano notato strani movimenti nei pressi del complesso popolare di via Scurati a Custonaci: uno strano viavai di soggetti, alcuni dei quali noti per uso di stupefacenti.

    Nei giorni successivi all’omicidio, i militari in borghese, hanno individuato nell’appartamento di Alessandro Cataldo la meta del “pellegrinaggio”:

    Sabato quindi, l’ irruzione dei carabinieri nell’abitazione dell’uomo, che dopo la perquisizione  hanno rinvenuto circa 40 dosi di sostanza stupefacente già confezionate e pronte per la vendita, oltre un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

    Davanti all’evidenza, Cataldo, disoccupato e gravato da numerosi precedenti, non ha potuto fare altro che ammettere le proprie responsabilità Condotto presso la compagnia di Alcamo per le formalità di rito, è stato tradotto presso il carcere di Trapani a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.