Anziano disperso rinvenuto senza vita. Era ospite di una casa di riposo di Borgetto

Speranze finite per Salvatore Vitale, l’anziano di 86 anni scomparso a Romitello, in territorio di Borgetto, nei pressi della casa di riposo che l’ospitava. Dopo sei giorni di ricerche costanti da parte dei Vigili del Fuoco, carabinieri, operai forestali e uomini del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano nelle campagne che circondano il santuario di Romitello, è stato ritrovato stamattina il corpo senza vita dell’anziano. Dalle prime informazioni l’uomo si era allontanato, presumibilmente subito dopo pranzo, dalla casa di riposo presso la quale era ospitato. Al momento dell’allontanamento l’anziano indossava occhiali da vista dorati, una felpa nera, un paio di pantaloni neri e sandali aperti. La denuncia di scomparsa era stata presentata ai carabinieri di Borgetto dalla responsabile della struttura. Sono così scattate le ricerche. Sono state attivate anche le unità cinofile dell’Associazione nazionale carabinieri.

Questa mattina, però, il triste epilogo. Il corpo senza vita di Salvatore Vitale, 86enne di Balestrate, è stato rinvenuto in fondo ad un vallone dopo che i forestali avevano ripulito la zona da rovi e vegetazione. L’anziano avrebbe lasciato l’istituto sabato scorso, subito dopo pranzo, ma dalle riprese delle videocamere di sorveglianza non si noterebbe alcuna uscita dell’uomo dall’ingresso principale della casa di riposo di Romitello. Una sorta di mistero che resterà probabilmente tale assieme al dolore per la scomparsa di un anziano che vagava, indifeso, tra la vegetazione del colle che sovrasta Borgetto.