Altra “stretta”, ognuno resta nel proprio comune. Vietato uscire anche con i mezzi pubblici

Da sinistra i ministri Lamorgese e Speranza

E’ stata diramata nel pomeriggio  una nuova ordinanza, ancora più restrittiva, dai ministri dell’Interno, Luciana Lamorgese, e da quello della Salute, Roberto Speranza. Tutti i cittadini dovranno rimanere nei propri comuni di residenza o in quelli in cui attualmente si trovano. E’ infatti entrato in vigore il divieto, a tutte le persone fisiche, di trasferirsi o spostarsi, anche con mezzi di trasporto pubblici, in comune diverso da quello in cui si trovano. Uniche eccezioni: comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute.

Sono queste le ulteriori prescrizioni contenute nell’ordinanza adottata congiuntamente dai due ministeri allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19. Le disposizioni sono già valide e producono effetti fin da oggi, domenica 22 marzo. Rimarranno efficaci fino all’entrata in vigore di un nuovo decreto del presidente del consiglio dei ministri.