Prestigiosa presenza all’ITET “Caruso’. Pamela Villoresi presenterà la stagione del “Biondo”

L’attrice Pamela Villoresi, direttrice del teatro Biondo di Palermo, presenterà anche ad Alcamo il cartellone degli spettacoli. Pamela Villoresi sarà ad Alcamo nel pomeriggio del prossimo 4 ottobre nell’aula magna dell’Istituto tecnico, A porgere il saluto la dirigente Vincenza Mione. Il teatro Biondo titola la stagione della rinascita post-pandemia Disorientamento (col prefisso tagliato).

A rimarcare la ricerca di un ritorno alla storia, un ritorno all’orientamento verso il futuro. La stagione 2021-2022 è così programmata nel segno della rinascita: tra prime assolute, valorizzazione degli autori e degli artisti siciliani – anche attraverso la prima edizione di un Premio – e progetti speciali internazionali. Il 1° settembre è anche cominciata la campagna abbonamenti della nuova stagione del Teatro Biondo di Palermo.

Si tratta di una sfida che può essere vinta solo con il sostegno del pubblico. «Aprire un sipario – spiega Pamela Villoresi – è come aprire le buste di mille lettere e scoprirne il contenuto: missive di artisti di ieri e di oggi che sono rimaste mute, ammonticchiate per un anno, come i messaggi d’amore, le riflessioni su ciò che sarà il nostro lavoro, il tornare a stare insieme e perché; racconti che aprono tante domande utili e importanti per aiutarci a dare risposte più adeguate ad un futuro che ci appare più misterioso di sempre.

Il Teatro può offrire prospettive diverse, esempi, metafore: è catartico, divertente e poetico». Ventisei spettacoli e il “Premio Teatro Biondo – Sicilia di Scena”. Previsto a febbraio anche il “Premio Teatro Biondo – Sicilia di Scena”, dedicato ai giovani artisti siciliani, che prevede la produzione del progetto di spettacolo ritenuto più interessante e l’ospitalità di altri due. Tra gli autori e realizzatori siciliani, spiccano Andrea Camilleri, in una prima teatrale assoluta del suo “La concessione del telefono”, Franco Scaldati, Roberto Andò ed Emma Dante, che aprirà la stagione come avvenuto negli ultimi anni. In questi giorni è aperta la discussione sulla capienza e si parla dell’80 per cento. Anche ad Alcamo ha acceso i motori il Piccolo teatro, diretto da Francesco Regina, ma tutto dipende dalla disponibilità del teatro Cielo, dove tarda la consegna dei lavori.