Alcamo, tornano i go kart in piazza della Repubblica

0
536

Un appello alla sensibilità del comandante della polizia municipale di Alcamo, Giuseppe Fazio è stato lanciato stamane da diversi alcamesi e operatori commerciali della martoriata piazza della Repubblica. Dalla mezzanotte di oggi e sino alla mezzanotte di domenica, in pratica per due giorni, non si potranno utilizzare viali e parcheggi per è in programma una gara di go kart, che provoca inquinamento acustico e ambientale. Gli abitanti ed esercenti della zona chiedono che vengano, dopo le prove ufficiali e le gare, immediatamente rimosse le transenne che impediscono l’accesso alle strade, perpendicolari a piazza della Repubblica per consentire alle persone di potere raggiungere in auto le proprie abitazioni e relativi garage. E per consentire eventualmente l’accesso ai mezzi di emergenza. Chiedono che venga evitato il totale isolamento, per come è accaduto negli ultimi due anni, durante tale manifestazione. Chiedono alle forze dell’ordine di operare serrati controlli dopo prove ufficiali e gare affinchè si garantisca la libera circolazione ai residenti, che abitano in una zona martoriata dalla movida selvaggia. Da decine di giovani che ingurgitano alcolici all’interno della villa. Dall’installazione di gazebo con presentazione di prodotti che nulla hanno a che vedere con la produzione dell’artigianato locale, con le tradizionali bancarelle per la Festa della Madonna. Insomma disagi su disagi che potrebbero essere limitati con un po’ più di attenzione e disponibilità di chi organizza manifestazioni, come quella in programma nelle prossime ore, dei go kart. Ad Alcamo c’è grande passione per i motori e bisognerebbe lavorare nella direzione di rifare la cronoscalata al Monte Bonifato, che porta anche  benefici all’economia dell’intera città.