Alcamo-Teatro amatoriale, gran galà di premiazione

0
487

 

Con la premiazione dei vincitori è calato ieri sera il sipario sull’Ottava rassegna del teatro amatoriale, organizzata dalla Cooperativa piccolo teatro di Alcamo, presieduta da Felice Ciacio e  dall’instancabile  attività di Franco Regina, vero e proprio deus ex machina di una tra le più belle realtà di Alcamo, che da 41 anni organizza rassegne  sia di importazioni ovvero di compagnie con famosi attori sia con i propri soci, molti dei quali calcano le scene da 41 anni con successo e professionalità mentre avanzano le nuove generazioni, sotto la guida del regista Nato Stabile, che ieri ha presentato la manifestazione, intervallata dalle gag del gruppo cabarettistico di Palermo “I respinti”. Il premio della giuria è stato aggiudicato alla compagnia teatrale dell’Isola di Sciacca con “La casa di Bernarda Alba” e al suo regista Vincenzo Catanzaro: il premio per la migliore regia.  Il premio decretato dal voto del pubblico è stato vinto  dalla compagnia teatrale Luigi Capuana di Campofranco, mentre il suo attore protagonista  Pietro Scozzari è stato premiato qual migliore attore. Migliore attrice Liliana Abbene della compagnia dell’Isola di Sciacca. Durante la serata Salvatore Oliveri ha ricevuto il premio Salvatore Tartamella consegnato dal figlio di quest’ultimo, Leonardo. Lo stesso Oliveri si è esibito in un episodio dell’opera dei pupi e nella farsa con Virticchiu. Il premio  votato dal pubblico è stato consegnato dal sindaco Domenico Surdi alla compagnia di Campofranco. Quello della giuria alla compagnia dell’ Isola è stato consegnato da Antonella Messina, presidente regionale della Fita. Pubblico delle grandi occasioni al ieri sera al teatro Cielo.