Alcamo-Incarichi extra-istituzionali, la Giunta approva regolamento

 

Approvato dalla Giunta Surdi, il regolamento per l’individuazione degli incarichi extra-istituzionali vietati e dei criteri per il conferimento e l’autorizzazione degli incarichi extraistituzionali al personale. Il regolamento appena approvato si inquadra nella più ampia istruttoria finalizzata all’aggiornamento del Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017/2019, che sta curando il segretario generale, che pertanto ha predisposto una proposta di black-list delle attività precluse, nonché la formulazione dei criteri di accertamento di situazioni di conflitto di interessi ai fini dell’autorizzazione allo svolgimento di attività extra officium.

Il regolamento individua le attività vietate in ragione o dell’evidenza o dell’intensità del pericolo di alterazione del quadro legale degli interessi ovvero per la natura “strutturale” e non occasionale o incidentale delle stesse e disciplina i criteri generali per l’istruttoria delle istanze di autorizzazione a prestare incarichi extra-istituzionali, con l’individuazione dei parametri e degli indici cui ancorare la valutazione di sussistenza di eventuali ipotesi di conflitto di interessi, anche potenziale, nonché i criteri per il conferimento da parte dell’amministrazione di incarichi ulteriori rispetto ai compiti di istituto ai propri dipendenti, individuando in capo al responsabile della prevenzione della corruzione (il segretario) e nei dirigenti i titolari del potere di monitoraggio e controllo, nelle more della regolamentazione del servizio ispettivo.