Alcamo, strada che non c’è più. “Case Rosse”, mezzi agricoli lenti non hanno alternative

0
647
La strada agricola "galleria Case Rosse"

Una strada che, ad Alcamo, non c’è più. Importante per i mezzi agricoli lenti, è stata completamente abbandonata a se stessa. L’arteria, necessaria ai mezzi agricoli lenti, a suo tempo anche asfaltata, che partendo dalla rotatoria di contrada Sasi, scavalca la galleria delle Case Rosse, sullo scorrimento veloce per Partinico. Gli agricoltori che hanno appezzamenti di terreno in quelle zone, non possono più andarli a coltivare perché i mezzi agricoli lenti hanno il divieto di immettersi sulla statale 113, perché il loro transito sarebbe molto pericoloso.

Anche dalla strada alternativa, però, non si può più transitare. Innanzitutto per la caduta di un piccolo albero che si è abbattuto sulla carreggiata e poi per tutto quello che i soliti sporcaccioni vi hanno abbandonato: vecchi frigoriferi, carcasse di mobili, paraurti di autovetture, pneumatici, materiale di risulta. Una vera e propria discarica a cielo aperto in un luogo abbastanza appartato. La zona sta quindi diventando una piccola bomba ecologica. Alcuni agricoltori hanno provato a rivolgersi agli uffici comunali ma nessuno ancora è intervenuto.

Un anziano proprietario che da un anno non riesce più a raggiungere il suo appezzamento per coltivarlo con il suo piccolo trattore, minaccia a ragione di non voler pagare l’IMU su quel terreno perché il Comune di Alcamo non gli ha dato la possibilità di usufruirne. Insomma la strada che non c’è più avrebbe bisogno di essere dapprima ripulita e poi ripristinata. In questa maniera si eviterebbero anche altri incidenti, causati magari da chi, esasperato, decidesse di avventurarsi, con il suo mezzo agricolo lento, sullo scorrimento veloce Alcamo – Partinico.