Alcamo, niente raccolta de rifiuti ma i cittadini non lo sanno. Da domani nuovo calendario

0
829

Altro caos questa mattina ad Alcamo per la raccolta dei rifiuti. Ancora una volta si è verificato un difetto di comunicazione. Insomma sono stati pochi i cittadini raggiunti dall’ultima ordinanza, diramata ieri dal sindaco Domenico Surdi, che per oggi ha previsto lo stop assoluto alla raccolta, per tutti i tipi di rifiuti. Un blocco di un solo giorno ma la gente non sapeva, non è stata informata e da questa mattina nelle strade di Alcamo sono stati esposti centinaia di sacchetti di spazzatura. La nota del comune, invita comunque a continuare a differenziare nonostante le ben note criticità relative al conferimento dell’organico alla piattaforma finale. Oggi quindi non bisognava esporre nulla, perché non era prevista alcuna raccolta. Tanti alcamesi però non lo sapevano. I rifiuti a partire da domani, ovviamente, dovranno essere esposti separatamente, ognuno nei propri contenitori: non bisogna assolutamente mettere insieme la frazione umida con l’indifferenziato.

Domani, sabato 11 Maggio, nella Zona Verde, bisogna esporre RSU ed Organico. Stessa cosa lunedì prossimo per la zona azzurra. Si andrà quindi avanti per tutta la settimana ma bisognerà stare attenti con l’alternanza delle zone. Martedì Azzurra, Mercoledì Verde, Giovedì Azzurra, venerdì 17 e sabato 18 verde, Lunedì 20 maggio Zona azzurra e sempre, in tutti i casi, gli alcamesi dovranno esporre nei diversi contenitori l’RSU da un lato e l’organico dall’altro.  “Ringrazio i cittadini alcamesi per la pazienza ed i sacrifici affrontati in questo momento di emergenza per la raccolta della frazione organica, ha detto l’assessore Vito Lombardo – nonché gli operatori di Energetikambiente per la cura nel servizio svolto. Dimostriamo al Governatore della Regione e al Governo regionale che gli alcamesi sono un popolo civile. Continuiamo a differenziare!”