Alcamo Settimana ricca di eventi: religione, gusto e kart

0
354

Settimana densa di eventi quella che si è aperta stamane ad Alcamo.  Ricco di eventi il programma  della solennità di Sant’Anna, che inizia oggi alle 19,15 col santo rosario cantato in siciliano. Alle 20 celebrazione eucaristica, presso la parrocchia e alle 21,30 scinnuta della statua di Sant’Anna con canti e preghiere. Tutti i giorni nella parrocchia Cappuccini-Sant’ Anna eventi religiosi e ricreativi del programma messo a punto dal dinamico parroco don Salvatore Grignano. Fine settimana all’insegna della promozione del vino e dei prodotti locali per la manifestazione “Armonie di Bacco” un viaggio attraverso il gusto che si svolgerà presso il castello dei conti di Modica nelle giornate di venerdì e sabato prossimi. Verranno collocati stand in piazza Castello per la degustazione di prodotti tipici. L’iniziativa è inserita nel programma Alcamo d’estate 2018. Sabato e domenica prossimi invece, piazza della Repubblica di Alcamo, ospiterà la Sesta prova del trofeo nazionale Aci-Kart, circuiti cittadini. Il premio città di Alcamo è giunto alla quindicesima edizione. In questi giorni il Comune di Alcamo sta provvedendo a sistemare il manto stradale in modo che i  go kart possano gareggiare con la massima sicurezza. Il percorso sarà lungo circa 600 metri. Ma la gara ha perso tantissima spettacolarità poiché, per motivi di sicurezza e viabilità, è stato abolito il percorso attorno alla rotonda che ospita la statua di san Francesco. Sabato pomeriggio le verifiche. Domenica mattina verifiche e prove cronometrate e dalle 15 in poi le finali. Il periodo estivo, il gran caldo, la giornata festiva e con le persone nei luoghi di villeggiatura hanno contribuito alla scarsa presenza di spettatori lungo il percorso, che in genere si ammassano dietro la stazione dei bus per evitare i raggi del sole che picchiano forte. Sarebbe forse opportuno individuare date più adatte per il Gran Prix di go kart e impegnarsi soprattutto per limitare al massimo disagi ai residenti nelle zone di piazza Repubblica, che restano ingabbiati per due giorni.