Alcamo-Risparmio sulla spesa, via gli imballaggi: l’iniziativa di “Zero Waste”

0
460

Sconti sulla spesa se ti presenti con il sacchetto. L’iniziativa ad Alcamo su input del circolo ambientalista “Zero Waste” che ha dato vita ad un progetto ambizioso e al tempo stesso allettante per il consumatore. In pratica il cittadino viene invogliato a fare acquisti senza imballaggi, quindi risparmiando sul costo finale: nel contempo ne giova l’ambiente che non dovrà sorbirsi per l’appunto tutti gli imballaggi che rappresentano mediamente il 40 per cento dei rifiuti prodotti nelle case e nelle attività commerciali in genere. Parte da queste fondamenta la campagna “Disimballiamoci” che vede al momento l’adesione di 7 attività commerciali. In pratica andando ad acquistare da “Frutta e verdura Sciacchitano”, “Oasi della frutta”, “Bio Adamo”, “Amici animali”, “Forno da Filippo”, “La lampara pescheria” e “Sicili”, presentandosi con un sacchetto o un qualsiasi contenitore si potranno acquistare i prodotti dei punti vendita usufruendo di uno sconto perchè venduti per l’appunto senza imballaggi. Questo però è soltanto il primo step di un progetto complessivo che ha come suo denominatore comune il risparmio ma anche una massiccia politica ecologista. “Zero Waste” invita i cittadini a ritirare dei bollini al “Caffè Nannini” o al parco suburbano “San Francesco” per applicarli sulle proprie cassette della posta in cui viene riportata la dicitura “No volantini”: “Ogni giorno le cassette della posta delle nostre abitazioni – afferma la referente del circolo ambientalista Rosanna Vicari – sono invase dalla cosiddetta pubblicità cartacea porta a porta. Questo gesto renderà meno sporche le strade della nostra città, un passo in più verso la cultura dell’ambiente e a fare meno rifiuti”. Terza fase del progetto è quello di ampliare questo circuito di commercianti aderenti trovando chiaramente anche collaborazione nel Comune. Proprio in quest’ottica è stato organizzato un incontro per mercoledì prossimo, 15 marzo, alle 18 al ristorante “Via Vivaldi”. Saranno presenti l’assessore del Comune Russo Roberto, il responsabile del servizio raccolta rifiuti in città e proprio le varie attività commerciali (ristoranti, pizzerie, bar, pub). Si discuterà di mettere in essere iniziative per eliminare le criticità della raccolta differenziata per le attività commerciali, creare uno spazio di confronto nel quale ricordare le corrette modalità di raccolta e contribuire al miglioramento del servizio e per ridurre la quantità di rifiuti e cercare di sviluppare una tariffa equa. “La qualità della nostra vita – aggiunge Rosanna Vicari – dipende dalla qualità dell’ambiente in cui viviamo. E’ per questo che abbiamo deciso di mettere in campo progetti volti a disegnare un ambiente sostenibile, che promuove e incentiva il risparmio delle risorse. Dove ogni cittadino ha la possibilità con piccole azioni e comportamenti virtuosi, di contribuire al contenimento dell’inquinamento”.