Alcamo-Risate e applausi per la commedia del Piccolo teatro

0
430

Tre atti che scorrono via velocemente tra le risate e gli applausi del pubblico. Successo ieri sera al teatro Cielo d’Alcamo per la riproposizione, dopo quasi 20 anni, di uno dei cavalli di battaglia della Cooperativa Piccolo Teatro: “L’aria del continente” di Nino Martoglio per la regia dell’infaticabile Franco Regina, uno dei principali deus ex machina, di una tra le più belle realtà di Alcamo e non solo, che festeggia, con la rassegna 2015-2016, ben 40 anni di attività. L’ennesimo saggio di professionalità lo hanno dato gli attori sul palco: bravi tutti. Da quello che definito nucleo storico: Peppe Stabile, Vittorio Troia e Mariella Stellino. Dalla gradevole sciantosa interpretata da Carla Ferro ai giovani Mario Impellizzeri, Sara Labruzzo e Giuliana Pirrone. Quarant’anni ma non li dimostra perché in tutti i componenti della Cooperativa Piccolo teatro, presieduta da Felice Ciacio, si rinnova ogni giorno l’entusiasmo del neofita. La commedia sarà replicata questa sera alle 21,15 e domani alle 18. Nei giorni scorsi alla Cooperativa che lavora 365 giorni l’anno. Che porta il teatro nelle scuole. Che accoglie tanti giovani che vogliono misurarsi nella recitazione, il Comune di Alcamo ha elargito un obolo di 5 mila euro. Lo stesso Comune, di manica in questo caso molto larga, ha assegnato un contributo di quasi 32 mila euro ad un’ associazione locale per due concerti: uno giorno 18 dicembre in piazza Ciullo e poi un altro di musica gospel. In pratica 33 mila euro per un paio d’ore. Con quale ritorno per la città? Che ci siano complessi musicali che per un concerto chiedono centinaia di migliaia di euro è noto. Ma sarebbe opportuno, ma sicuramente si chiuderanno nel silenzio senza dare risposta ai contribuenti alcamesi, che qualche dirigente comunale o lo stesso commissario Arnone spiegassero ai cittadini i criteri di certe scelte. E nel caso il silenzio non venga rotto che qualche consigliere comunale si degni di presentare interrogazioni per sollecitare chiarimenti sui criteri dei contributi. Dieci mila euro il contributo per il torneo internazionale di calcio giovanile “Costa Gaia” per il quale la città di Alcamo e l’intero golfo di Castellammare hanno un notevole ritorno di immagine e di promozione turistica con l’arrivo di migliaia di persone dall’Italia e dall’estero. Per una settimana alberghi pieni, ristoranti affollati. Acquisto di prodotti tipici e tanto altro grazie all’a manifestazione giunta alla 29^ edizione, ovvero il “Costa Gaia”, organizzato dall’Adelkam Alcamo. Eppure in questo caso è stato elargito un obolo. In tempi di ristrettezze economiche un Comune prima di aprire i cordoni della borsa dovrebbe riflettere e valutare con attenzione le scelte da fare.