Alcamo, Pro Loco. La passione di Cristo sbarca in Spagna

Tre giorni, dal 7 a 9 febbraio, un gruppo di alcamesi, impegnati nella rappresentazione della Passione di Cristo, parteciperà all’Europassion che si svolgerà nella cittadina spagnola di Esparreguera, in provincia di Barcellona. Saranno impegnati nelle scene della Maddalena e delle Beatitudini: Vito Crimi, Isabella Viola e Dario De Blasi, che saranno accompagnati dalla vice presidente della Pro Loco, Giusi Amato e da Francesco Cangelosi. La Pro loco è inserita da due anni in questo circuito europeo a riconoscimento della qualità del lavoro svolto per la Rappresentazione della Passione di Cristo, ripresa da quattro anni dopo un lungo periodo di stasi. La prima edizione si tenne più di 35 anni fa per iniziativa di un gruppo di giovani della parrocchia Cappuccini-Sant’Anna e si svolgeva all’interno ed esterno della stessa chiesa. La Passione di Cristo si svolgerà il 5 aprile, Domenica delle Palme e allo stato attuale tutti i figuranti, 150, quasi ogni sera, provano in un salone della Cittadella dei giovani per prepararsi al meglio per le 12 stazioni della Via Crucis, che avranno come teatro le principali strade di Alcamo per concludersi con la Resurrezione nella rotonda del viale Italia. Tale manifestazione, organizzata dalla Pro loco sfila, come è giusto che sia, per le strade principali. Infatti utilizzare solo i viali di piazza della Repubblica per mega sfilate è molto riduttivo e le manifestazioni perdono di interesse e qualità, senza contare i disagi che si riflettono su tutta Alcamo. Quando il Comune di Alcamo, concede contributi, deve avere un ruolo ben preciso e dare direttive. La sensazione è invece quella della sola elargizione da parte del Comune, che dovrebbe interpretare il sentire generale degli alcamesi. Per quanto riguarda la Passione di Cristo, organizzata dalla Pro loco di Alcamo, va sottolineato che l’associazione, presieduta da Piera Angela Melia, lo scorso sette aprile ha partecipato alla Passion day di Naro con 16 associazioni siciliane e lo scorso anno ha preso parte alla Via Crucis in occasione della Passione tra i Sassi. L’evento si è svolto a Matera, che lo scorso anno è stata capitale della cultura europea. Intanto il ministero dei Beni culturali, ha dato parere favorevole alla richiesta della Pro loco, che ha presentato domanda a Bruxelles per inserire la Passione di Cristo, che si svolge ad Alcamo, nella catalogazione dei beni immateriali dell’Unesco.