Alcamo-Piazza della Repubblica, domenica si corre la gara di go kart

0
1020

Torna sabato e domenica prossimi il rombo dei motori. Saranno, infatti, i viali di piazza della Repubblica di Alcamo, per l’occasione trasformati in pista, ad aprire il Campionato italiano, circuiti cittadini, di go kart. La gara si svolgerà domenica prossima e non nel periodo estivo quando gli alcamesi preferiscono la spiaggia di Alcamo Marina, invece di trascorrere un pomeriggio al caldo in piazza della Repubblica. Gli organizzatori sperano così di avere più spettatori, rispetto al luglio dello scorso anno. Ma la gara dei go kart ha perso molto del suo fascino dopo che il circuito è stato notevolmente accorciato a causa dell’eliminazione, per motivi di sicurezza, del passaggio attorno alla rotonda di piazza della Repubblica. Lo scorso anno sono stati poco più di 70 i partecipanti alla gara di go kart, declassata a campionato regionale, tanto che la manifestazione si è conclusa poco dopo le ore 18 con pochissimi spettatori. Sabato prossimo le iscrizioni verifiche e prove. Domenica pomeriggio la gara vera e propria. Saranno una trentina gli alcamesi in gara molti dei quali fanno parte della Scuderia Di Leo e del Team Battaglia. Ad Alcamo ci sono tanti appassionati di automobilismo che ricordano con nostalgia la cronoscalata al Monte Bonifato. Numerosi anche coloro i quali possiedono auto storiche. E sul fronte motoristico segnaliamo che dal sei al 9 giungo si svolgerà la 29esima edizione del Giro di Sicilia per auto storiche. La manifestazione, alla quale partecipano concorrenti da tutto il mondo, si concluderà ad Alcamo domenica 9 giugno. La Panormus, che organizza il Giro, si avvale della collaborazione della Scuderia del Castello di Alcamo, che nell’edizione 2018 partecipò con otto equipaggi. Fissata per domenica 27 ottobre la Terza edizione dello slalom automobilistico che si svolgerà sui tornanti del monte Bonifato, valevole per il campionato siciliano. Tre i chilometri da percorrere con nove postazioni. Lo scorso anno allo slalom si iscrissero 95 piloti. Oltre alle gare ad Alcamo si svolgono durante l’anno vari raduni di auto storiche.