Alcamo. Morto Carmelo Lo Monaco, figura di sportivo

0
185

E’ morto all’età di 94 anni. Con lui scompare una figura di sportivo. Un grande appassionato di calcio. Si tratta di Carmelo Lo Monaco, conosciuto negli ambienti calcistici alcamesi e non solo poiché per decenni ha ricoperto la carica di dirigente dell’Alcamo: dalla presidenza Impellizzeri a quella di Lauria. Erano i tempi in cui i gradini dello stadio Maroso si riempivano di tifosi festanti in un tripudio di bandiere  e rullo di tamburi. Carmelo Lo Monaco era sempre presente e spesso si poteva notarlo ai bordi del campo ad in incitare l’Alcamo, che ha vissuto momenti di gloria e la squadra bianconera è stata una delle più prestigiose non solo in Sicilia. Carmelo Lo Monaco non perdeva una partita. Seguiva l’Alcamo anche in trasferta e dava il suo apporto durante la settimana. Leggeva sempre il Giornale di Sicilia per meglio seguire la squadra anche quando andava in trasferta e informarsi dei risultati degli avversari.  Puntuale e preciso Carmelo Lo Monaco per anni è stato il responsabile del Consorzio acquedotto Alcamo-Castellammare che gestiva l’acqua proveniente dalle sorgenti del monte Jato. Ha trasmesso la passione del calcio ai figli e Gaetano da 30 anni è il direttore della Scuola calcio Adelkam, una delle più prestigiose nel settore giovanile.