Alcamo, l’isola pedonale della discordia

0
318

Sull’isola pedonale ora arriva il comunicato ufficiale e la presa di posizione di Area democratica, formazione politica che fino a poche settimane fa era in giunta con Sebastiano Bonventre e ora ne fuori.  Area democratica è critica verso la giunta Bonventre che istituito l’isola pedonale nel centro storico, o meglio nel cosiddetto Corso Stretto, con una situazione originale, da una parte le auto a tutte le ore e dall’altra una zona per i pedoni delimitata da delle transenne e panchine in legno, la parte che prima era designata al parcheggio, oggetto vero in realtà dello scontro tra commercianti e cittadini da una parte e cittadini e amministrastrazione dall’altra.

A parte il fatto che nella zona designata da qualche mese come passaggio pedonale chiunque ci posteggia comunque, qualcuno anche sul marciapiede con cose che bisogna ammettere quasi non si vedevano più ad Alcamo, senza contare che qualcuno parcheggia anche sul manto verde posto nei pressi della Piazza, ora anche la situazione che vede nettamente contrario una consistente forza politica, quattro consiglieri, che in pratica almeno così si è messa di traverso a Bonventre. Per Area democratica si è intanto ignorata la volontà del Consiglio Comunale del 16 maggio del 2013 che aveva approvato una mozione d’indirizzo che chiedeva la sospensione del provvedimento inerente la ZTL, l’isola pedonale appunto e poi il documento d’indirizzo del 3 febbraio di quest’anno sottoscritto dalla maggioranza dei componenti il consiglio con il quale si chiedeva tra l’altro la sospensione del provvedimento di semipedonalizzazione, cioè quella esistente.

Per Area democrtica inoltre si terrebero in conto delle ragioni “di non si sa bene chi”, si legge nel comunicato, la semipedonalizzazione continua e considera strana e pretestuosa la sperimentazione in atto. Per Gaetano Intravaia, capogruppo di Area Democratica, ci vuole un piano generale di tutto il centro storico, cosa molto difficile da raggiungere viste le numeroso contrastanti e spesso opposte prese di posizioni di cittadini di qualsiasi natura.

oggi  pomeriggio incontro con i commercianti con il Sindaco per cercare di trovare una soluzione, soluzione che oltre vent’anni continua a essere presa dalle amministrazioni con isola pedonale ora si e ora no, e ora a metà, tra proteste dei commercianti e proposte di studiosi, tecnici, politici, amministratori e anche alcuni dall’anima ambientalista che di volta in volta protestano ciacuno con uan visione dela città diversa gli uni dagli altri. Il sindaco Sebastiano Bonventre dal canto suo è sempre stato chiaro e deciso e cioè che l’isola pedonale la vuole, il centro storico deve diventare il salotto della città, ha detto spesso.

She’s definitely a Youtuber you want to subscribe to
burberry schal 6 Secret Monopolies You Didn’t Know Run the World

See what Apparel Magazine had to say
louis vuitton neverfulBarbie Games Make Your Hair The Top Trend