Alcamo. La dichiarazione al cinema. Innamorato chiede all’ amata: “Mi vuoi sposare”?

“Ci sono amori così belli che giustificano tutte le pazzie che fanno commettere” . La frase è del filosofo, biografo e sacerdote greco Plutarco, vissuto quasi due mila anni fa. Ma la parola amore e tutto ciò che si fa per trasmetterlo e riceverlo è da sempre attualissima. La parola amore nel suo percorso contiene l’emozione della conoscenza, della frequentazione, della dichiarazione, di un anello e la domanda: “mi vuoi sposare”? La proposta di matrimonio rappresenta il momento più alto e più romantico delle storie d’amore. Migliaia di storie contenute nei romanzi, nelle poesie e nelle pellicole cinematografiche. E quindi quale originale sede, per chiedere la mano alla sua amata anche davanti agli spettatori in una sala cinematografica? E ieri sera un innamorato Ma…. ha rivolto alla sua amata Ale…. la fatidica domanda: “mi vuoi sposare”? Lo ha fatto davanti al grande schermo del cinema Esperia di Alcamo prima che iniziasse la proiezione del film delle 18,30. E sul grande schermo e in tutti i film è sempre inserita una storia d’amore. E’ entrato con un mazzo di rose rosse in mano attirando la curiosità e stupore degli spettatori. Poi si è diretto e inginocchiato davanti a Lei, sorpresa ed emozionata. Ha aperto una scatolina da dove ha preso un anello e le ha detto “mi vuoi sposare?”. Lei ha risposto sì. Quindi l’anello nell’anulare della mano sinistra di A. La consegna delle rose. Un bacio appassionato tra gli applausi degli spettatori mentre dagli occhi della giovane e bella coppia di alcamesi, calava qualche lacrima di commozione. Una giovane e bella coppia, che nonostante l’età si conosce da dieci anni. Si sono frequentati fin da bambini fino a quando è scoccata la fiamma dell’amore che si tradurrà in matrimonio. Una bella storia che è ancora più romantica e sincera poiché siamo già nel festoso clima natalizio quando tutto diventa più magico. E questa volta la magia non è venuta dalla pellicola di un film, ma è stata vera e pura realtà.