Alcamo-Istituto “Navarra”, varata la sesta edizione della “Settimana della legalità”

0
334

In tema di iniziative per sensibilizzare i giovani contro ogni forma di criminalità e oggi contro i pericoli derivanti dall’uso manicale dei social, la “Nino Navarra” di Alcamo figura ai primi posti degli istituti scolastici in Italia. Per il sesto anno consecutivo la “Nino Navarra” ha organizzato la ” Settimana della legalità” in programma dal 15 al 17 maggio prossimi. Affissione degli striscioni/banner prodotti dagli alunni alla recinzione esterna per annunciare la manifestazione nella scuola diretta da Enza Vallone. Il primo incontro, il 15 maggio, sarà con Gregorio Porcaro che parlerà dell’attività di “Libera” della quale è il referente regionale e della memoria delle vittime di mafia nel nostro territorio. Ma sarà anche l’occasione per parlare e riscoprire la figura di Leonardo Renda, segretario della Dc di Alcamo, assassinato 70 anni fa in territorio di Grisì. Mandanti ed esecutori non sono stati mai scoperti e Leonardo Renda, cattolico praticante e per il suo impegno, venne assassinato dalla mafia. Per ricordare Renda l’intervento della nipote professoressa Rosanna Varvaro e della professoressa Onofria De Blasi. A Leonardo Renda sarà dedicato un albero di ulivo che sarà piantato nel Giardino dei giusti, a cura di Laura Vella, referente del Laboratorio di giardinaggio della scuola. Giovedì 16 maggio incontro con il capitano Giulio Pisani, comandante la compagnia carabinieri di Alcamo sul tema “Bullismo e cyberbullismo, strategie da adottare per prevenire tali fenomeni dei quali parlerà anche la psicologa Bruna Barbara. Su questo gravissimo fenomeno, ampliato a dismisura dai social, parleranno Maria Chiara Lombardo, funzionar del commissariato di Alcamo e Paola La Monica. Venerdì, 17 maggio, l’incontro con Alessandra Camassa, presidente del tribunale di Marsala, di rappresentati locali delle forze dell’ordine, rappresentati della Casa Memoria di Felicia e Peppino Impastato, Salvatore Di Leonardo, presidente associazione antiracket di Alcamo, rappresentati del presidio Libera di Alcamo e di San Giuseppe Jato: Pierluigi Basile, Rosanna Varvaro e Fabio Ferrara, presidente Croce rossa di Alcamo. Referente del Progetto legalità: Enza Riparia il cui staff è composto da Onofria De Blasi, Giovanna Messina e Alessandro Manuguerra. Referenti per le quarti e quinte elementari Miriam Avila e Marianna Maggio.